Castello dei Marchesi di Monferrato a Favria | Arcase

Castello dei Marchesi di Monferrato - Favria

Favria

rif : 00t-4281

Scopri la gallery

Il contesto

Favria

Favria è un comune italiano di 5 247 abitanti della città metropolitana di Torino, in Piemonte, collocato a nord del capoluogo piemontese.

L'immobile

Maggiori dettagli

indirizzo Piazza Martiri Della Libertà - Favria - Torino
contratto vendita
superficie 1650 m2
locali 29
prezzo prezzo su richiesta
Scarica la brochure
Castello dei Marchesi di Monferrato - Favria
Il Castello dei Marchesi del Monferrato a Favria

Il Castello dei Marchesi del Monferrato, risalente al XII secolo, è sito nel centro del Comune di Favria, si presenta come un’elegante palazzina con tre torri che ne caratterizzano il profilo con attiguo un parco di oltre 1500 mq con alberi centenari. Storicamente l'impianto del castello risale al 1200, nel corso degli anni ha subito notevoli ampliamenti e restauri, l'aspetto attuale è il risultato dell'ultimo restauro compiuto nel 1878 che gli ha dato un'impronta neogotica. All'edificio sono annessi inoltre una tettoia adibita a garage, una adibita a deposito attrezzi ed una costruzione in mattoni che nel passato veniva utilizzata come ghiacciaia. Attualmente il castello è suddiviso catastalmente in 8 appartamenti e alcuni ambienti comuni, oltre un negozio/bottega di circa 150 mq.

STORIA

Il castello di Favria, ricostruito dai Solaro di Govone, si presenta come un’elegante palazzina con attiguo giardino e parco. I Solaro, furono uno dei più ragguardevoli casati del Piemonte, che si divideva in sei rami detti i marchesi del Borgo, della Chiusa, dei conti di Moretta, di Villanova, di Monasterolo e di Favria. I Solaro, trasformarono il castello in una bella villa, con appartamenti arredati da tappezzerie antiche e moderne e quadri che il Bertolotti descrive come ritratti donneschi, forse di dame di qualche famiglia stata feudataria a Favria, le decorazioni e gli affreschi più moderni, sono dei pittori Vigna e Ferri. Se oggi il castello di Favria si presenta come un’elegante palazzina con attiguo giardino e parco grazie a un intervento ricostruttivo di gusto eclettico, il suo aspetto ameno non deve trarre in inganno sulla sua reale funzione difensiva originaria, entro la sfera d’influenza monferrina, in particolare paleologa. Nel 1446 infatti Guglielmo di Monferrato provvede al consolidamento della linea difensiva composta da Favria, Rivara e Rocca, dando anche origine a un potenziamento dell’insediamento, che affianca al primo recinto difensivo un nuovo comparto urbano a maglia rigorosamente progettata, il nuovo assetto si innesta sul precedente castello sabaudo.

Visualizza planimetria

Caratteristiche

tipologia stabile-palazzo
Tipo proprietà intera proprietà
ascensore no
arredamento assente
tipo costruzione lusso
settore classic

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci ora

Lasciaci valutare il tuo immobile